La formazione secondo Digitools. Intervista de “Il Cittadino” a Roberto Ramazzotti

Intervista a Roberto Ramazzotti, Il Cittadino di Monza e Brianza, 6 dicembre 2018, all’interno dell’inserto Top 500+.

La formazione secondo Digitools: dal livello base a quello avanzato, non solo teoria ma strategie, tattiche e …tanta pratica!

Che tipo di corsi proponete per i professionisti del digital marketing?

I percorsi formativi che proponiamo sono rivolti ad un’ampia gamma di professionisti del web e ogni percorso è organizzato in maniera flessibile e modulare.
Non solo teoria e strategia: forniamo tecniche e strumenti da utilizzare nella quotidianità lavorativa.
Crediamo nella reciprocità e nella collaborazione tra docenti e studenti, favorendo l’interazione, i lavori di gruppo e le esercitazioni pratiche.

La formazione web marketing secondo Digitools: dal livello base a quello avanzato, non solo teoria ma strategie, tattiche e …tanta pratica!

Quanto durano?

I corsi sono modulari e durano, a seconda della materia e degli argomenti, da un minimo di 4 a un massimo di 24 ore ciascuno, e sono destinati a gruppi di studio di massimo 10 persone.

Come sono strutturati?

I programmi formativi vengono suddivisi in quattro sostanziali categorie:

Social Media
Per imparare a d elaborare e attuare una Social Media Strategy completa ed implementare il piano di comunicazione online più efficace per coinvolgere la propria community.

Digital strategy e Content Marketing
Per creare i contenuti più efficaci per soddisfare gli obiettivi di business della propria azienda e rafforzare le campagne di advertising e la comunicazione aziendale con testi incisivi e persuasivi.

Advertising
Conoscere le potenzialità delle piattaforme pubblicitarie di Google AdWords, Facebook e LinkedIn, pianificare la migliore strategia pubblicitaria per il proprio business e analizzare i dati delle performance per implementare successive attività di ottimizzazione.

Analytics
Utilizzare strumenti di Social, Mobile e Web Analytics, implementare le tattiche migliori per aumentare le conversioni e misurare il ROI delle campagne pubblicitarie.

Oltre ai corsi verticali e specialistici sopra menzionati proponiamo un percorso formativo sull’inbound marketing, focalizzato su tutte quelle strategie e tattiche utili per attrarre l’attenzione dei clienti con contenuti di valore, in contrapposizione alle tecniche tradizionali (outbound).

Dove vengono svolti?

Principalmente nella nostra aula attrezzata di Lentate sul Seveso, ma siamo in grado anche di organizzarli a Milano, Monza e in tutto il territorio brianzolo.

E per gli imprenditori o i titolari di PMI avete dei programmi specifici?

Certo che si.
Per imprenditori, titolari di PMI siamo in grado di preparare dei percorsi formativi personalizzati, dando una serie di strumenti, strategici e tattici per capire al meglio come sfruttare il digital per il proprio business.

Che obbiettivi hanno i programmi?

I nostri corsi hanno l’obbiettivo di fornire allo staff dell’azienda l’opportunità di acquisire informazioni su come generare un ROI positivo con campagne di advertising online, come sfruttare i social media per acquisire nuovi clienti, come scrivere materiale e contenuti persuasivi per promuovere il brand, come analizzare i dati di traffico e monitorare le conversioni sul proprio sito.

Quali sono i vantaggi per l’imprenditore?

Eliminazione dei costi di trasferta: è Digitools che va a casa dell’imprenditore.
Calendario concordato: viene creata un’ agenda personalizzata in base agli impegni dello staff.
Team buiding: l’esercitazione con i colleghi di lavoro, fatta nella propria sede, è ottima per fare “team building” e rafforzare la squadra di lavoro.
Il team si esercita sul proprio computer, avrà slides, guide, approfondimenti, tutto a portata di mouse.
Risposte immediate: i dubbi e le perplessità verranno subito chiariti, senza consultare tutorial o guide online.

 

Training according to Digitools. Interview with “Il Cittadino” to Roberto Ramazzotti

Interview with Roberto Ramazzotti, Il Cittadino di Monza e Brianza, 6 December 2018, inside the Top 500+ insert.

Training according to Digitools: from basic to advanced level, not just theory but strategies, tactics and … lots of practice!

What kind of courses do you offer for digital marketing professionals?

The training courses we offer are aimed at a wide range of web professionals and each path is organized in a flexible and modular way.
Not just theory and strategy: we provide techniques and tools to be used in everyday work.
We believe in reciprocity and collaboration between teachers and students, encouraging interaction, group work and practical exercises.

 

La formazione web marketing secondo Digitools: dal livello base a quello avanzato, non solo teoria ma strategie, tattiche e …tanta pratica!

How long they last?

The courses are modular and last, depending on the subject and subjects, from a minimum of 4 to a maximum of 24 hours each, and are intended for study groups of up to 10 people.

How are they structured?

The training programs are divided into four substantial categories:

Social Media
To learn how to develop and implement a complete Social Media Strategy and implement the most effective online communication plan to engage your community.

Digital strategy and Content Marketing
To create the most effective content to meet the business objectives of your company and strengthen advertising campaigns and corporate communication with incisive and persuasive texts.

Advertising
Know the potential of Google AdWords, Facebook and LinkedIn advertising platforms, plan the best advertising strategy for your business and analyze performance data to implement subsequent optimization activities.

Analytics
Use Social, Mobile and Web Analytics tools, implement the best tactics to increase conversions and measure the ROI of advertising campaigns.

In addition to the vertical and specialist courses mentioned above, we offer a training course on inbound marketing, focused on all those strategies and tactics useful for attracting the attention of customers with valuable content, as opposed to traditional techniques (outbound).

Where are they performed?

The courses are modular and last, depending on the subject and subjects, from a minimum of 4 to a maximum of 24 hours each, and are intended for study groups of up to 10 people.

How are they structured?

The training programs are divided into four substantial categories:

Social Media
To learn how to develop and implement a complete Social Media Strategy and implement the most effective online communication plan to engage your community.

Digital strategy and Content Marketing
To create the most effective content to meet the business objectives of your company and strengthen advertising campaigns and corporate communication with incisive and persuasive texts.

Advertising
Know the potential of Google AdWords, Facebook and LinkedIn advertising platforms, plan the best advertising strategy for your business and analyze performance data to implement subsequent optimization activities.

Analytics
Use Social, Mobile and Web Analytics tools, implement the best tactics to increase conversions and measure the ROI of advertising campaigns.

In addition to the vertical and specialist courses mentioned above, we offer a training course on inbound marketing, focused on all those strategies and tactics useful for attracting the attention of customers with valuable content, as opposed to traditional techniques (outbound).

Where are they performed?

Mainly in our equipped hall of Lentate sul Seveso, but we are also able to organize them in Milan, Monza and throughout the Brianza area.

And do you have specific programs for entrepreneurs or SME owners?

Of course yes.
For entrepreneurs, SME owners we are able to prepare personalized training courses, giving a series of strategic and tactical tools to better understand how to use digital for their business.

What are the goals of the programs?

Our courses aim to provide company staff with the opportunity to acquire information on how to generate positive ROI with online advertising campaigns, how to take advantage of social media to acquire new customers, how to write material and persuasive content to promote the brand, how to analyze traffic data and monitor conversions on your site.

What are the advantages for entrepreneurs?

Elimination of travel costs: it is the Digitools that comes to the entrepreneur’s home.
Agreed schedule: a personalized agenda is created based on staff commitments.
Team buiding: the exercise with colleagues at work, done in-house, is excellent for “team building” and strengthening the work team.
The team exercises on its own computer, it will have slides, guides, insights, all at your fingertips.
Immediate answers: doubts and doubts will be immediately clarified, without consulting online tutorials or guides.

banner formazione professionisti

Digital Marketing: una scelta fondamentale per le aziende. Intervista de “Il Cittadino” a Paolo Ramazzotti

Intervista a Paolo Ramazzotti, Il Cittadino di Monza e Brianza, 6 dicembre 2018, all’interno dell’inserto Top 500+.

Paolo, quali sono secondo lei le principali tendenze del digital marketing per il 2019?

Credo sia difficile stilare una classifica. Tra le priorità direi che è necessaria la creazione di contenuti personalizzati per incanalare utenti con interessi ed esigenze diverse all’interno della fase di vendita.

Il mondo cambia, la generazione dei nativi digitali comincia ad affacciarsi sul mondo del lavoro, diventando un punto di riferimento per il marketing: è importante offrire loro esperienze e contenuti di livello, ad esempio attraverso i video.

Instagram con le sue Stories o Youtube devono essere canali di comunicazione privilegiati.

Importante sarà anche l’attività di SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca) coniugata con il Content Marketing, per realizzare contenuti che attraggano maggior- mente gli utenti.

Da considerare l’implementazione dell’indicizzazione rivolta ai siti “mobile friendly” da parte degli algoritmi di Google che costringerà sempre di più gli sviluppatori web a pensare il sito prima nella versione mobile e poi in quella desktop.

E sempre nel campo della SEO ci sarà un’ulteriore evoluzione legata alla voice search: chiedere qualcosa al moto- re di ricerca attraverso lo smartphone o l’assistente virtuale diventerà sempre più un gesto quotidiano da compiersi nel momento in cui sorge la necessità. Le aziende devono sapere co- me, quando e con quali contenuti farsi trovare e dovranno utilizzare nuovi strumenti come i chatbot , Facebook Messenger e le dirette video per stabilire una connessione immediata con gli utenti. Punti fissi saranno anche il Social Media Marketing e le campagne sui Social network, che non possono mancare all’interno di una strategia di Digital Marketing efficace.

Gli utenti sono connessi h24 ai propri dispositivi. Come possono fare le aziende a intercettarli con strategie di marketing efficaci e persuasive?

Le imprese non possono più sottovalutare le potenzialità del digitale sin dalle basi, partendo dal sito web: spesso si assiste a siti lenti da scaricare e poco mobile-friendly. Gestire la mobile experience significa costruire diversi canali di relazione, progettare format di comunicazione più innovativi, intercettare nuove esigenze, immaginare nuove interazioni tra il mondo fisico e il mondo digitale, ragionare responsive per garantire che i messaggi siano sempre leggibili da qualsiasi dispositivo, il tutto analizzando dati e statistiche.

Oggi i brand devono soddisfare tutte le varie azioni che i potenziali consumatori possono fare durante il loro customer journey con i loro smartphone e tablet. Ritengo che l’abilità del marketing stia nell’ingaggiarli sia con puntuali call to action che con le nuove soluzioni come app, i tag NFC o i beacon.

Non solo testi, quindi. Quali contenuti web suggerisce alle aziende di creare per promuovere i prodotti e servizi?

Il piano di comunicazione digitale di un’azienda deve includere la creazione di video, guide in pdf, white paper, infografiche, tutorial da far downloadare previo rilascio dei dati dell’utente per ottenere leads ed aumentare il database dei contatti.

Come è strutturata la vostra offerta commerciale?

L’obbiettivo della nostra consulenza è potenziare il business dei nostri clienti grazie ai canali digitali, guidati da una strategia integrata e da un piano d’azione efficace, spesso affiancati da momenti di formazione e trasmissione delle competenze. Con i tools di web analytics misuriamo il traffico sul sito per testare quali aree o pagine devono essere migliorate per ottenere più visite, contatti, leads, in gergo “conversioni”.
L’attività di posizionamento sui motori di ricerca, che viene svolta partendo da un audit tecnico del sito particolarmente approfondito, è mirata a portare tra le prime pagine dei motori di ricerca i servizi più importanti per il business model del cliente. Noi non facciamo false promesse ma ci basiamo su dati reali e misurabili. Le campagne pubblicitarie vengono create partendo da obiettivi e budget condivisi, perché la nostra consulenza si completa con un’attenta analisi del ROI delle campagne.

Quali obiettivi vi ponete per il 2019?

L’obiettivo principale è quello di ampliare la nostra offerta commerciale con nuove soluzioni di analisi avanzata dei dati, nuove proposte di content marketing e soluzioni efficaci di video e native advertising. Nel frattempo, ci stiamo spostando in un ufficio più grande e stiamo selezionando un altro profilo specializzato nell’attività SEO da inserire nel nostro organico.

Secondo lei, perché un’azienda dovrebbe investire nel digital marketing?

Se si vogliono pianificare al meglio strategie da mettere in campo per incrementare il proprio business l’investimento nel digital marketing è ormai una scelta imprescindibile per qualsiasi impresa, grande o piccola che sia. La dimensione online, sia in termini di fruizione dei contenuti da parte dei potenziali clienti, sia sul piano del monitoraggio dei risultati di una campagna e del suo relativo ritorno sugli in- vestimenti, offre quasi sempre alle aziende spazi di manovra superiori rispetto alle campagne fatte offline o in TV. L’online dà la possibilità di acqui- sire dati misurabili su cui ragionare sull’eventuale successo o insuccesso delle campagne ed eventualmente pianificare nuovi investimenti con maggiore sicurezza.

Cosa la appassiona di più del suo lavoro?

In ogni azienda a cui facciamo consulenza ci sono prodotti di altissimo design, servizi di qualità, imprenditori e manager pieni di ambizione e voglia di fare: è emozionante raccontare le storie dei loro successi attraverso il web, monitorare la resa delle campagne pubblicitarie e vedere che, oltre ad apprezzare i dati forniti, li riconoscono molto utili per pianificare la loro strategia per il futuro.

Digital Marketing: a fundamental choice for companies. Interview with “Il Cittadino” to Paolo Ramazzotti

Interview with Paolo Ramazzotti, Il Cittadino di Monza e Brianza, 6 December 2018, inside the Top 500+ insert.

Paolo, what do you think are the main trends of digital marketing for 2019?

I think it’s difficult to make a ranking. Among the priorities I would say that it is necessary to create personalized content to channel users with different interests and needs into the sales phase.

The world is changing, the generation of digital natives is starting to appear on the world of work, becoming a reference point for marketing: it is important to offer them experiences and high level content, for example through videos.

Instagram with its Stories or Youtube must be privileged communication channels.

 

Also important will be the SEO (search engine optimization) activity combined with Content Marketing, to create content that most attracts users.

To consider the implementation of indexing aimed at “mobile friendly” sites by Google algorithms that will increasingly force web developers to think of the site first in the mobile version and then in the desktop version.

And always in the field of SEO there will be a further evolution linked to voice search: asking the search engine via smartphone or virtual assistant will increasingly become a daily gesture to be fulfilled when the need arises. Companies need to know how, when and with what content to be found and they will have to use new tools such as chatbots, Facebook Messenger and live video to establish an immediate connection with users. Social Media Marketing and Social Media campaigns, which cannot be missing from an effective Digital Marketing strategy, will also be fixed points.

Users are connected 24 hours a day to their devices. How can companies make them intercept with effective and persuasive marketing strategies?

Companies can no longer underestimate the potential of digital right from the basics, starting from the website: often there are slow sites to download and not very mobile-friendly. Managing the mobile experience means building different relationship channels, designing the most innovative communication formats, intercepting new needs, imagining new interactions between the physical world and the digital world, thinking responsively to ensure that messages are always readable by any device, all analyzing data and statistics.

Today, brands must satisfy all the various actions that potential consumers can take during their customer journey with their smartphones and tablets. I believe that the ability of marketing lies in engaging them both with timely call to action and with new solutions like apps, NFC tags or beacons.

Not just texts, then. What web content do you suggest companies to create to promote products and services?

The digital communication plan of a company must include the creation of videos, pdf guides, white papers, infographics, tutorials to be downloaded upon release of user data to obtain leads and increase the contact database.

How is your commercial offer structured?

The objective of our consultancy and to strengthen our clients’ business thanks to digital channels, guided by an integrated strategy and an effective action plan, often accompanied by moments of training and transmission of skills. With web analytics tools we measure site traffic to test which areas or pages need to be improved to get more visits, contacts, leads, “conversions” jargon.
The search engine positioning activity, which is carried out starting from a particularly in-depth technical audit of the site, is aimed at bringing the most important services for the customer’s business model to the first pages of the search engines. We do not make false promises but we rely on real and measurable data. The advertising campaigns are created starting from shared objectives and budgets, because our consultancy is completed with a careful analysis of the ROI of the campaigns.

What goals do you set for 2019?

The main objective is to expand our commercial offer with new advanced data analysis solutions, new content marketing proposals and effective video and native advertising solutions. In the meantime, we are moving into a larger office and we are selecting another profile specialized in the SEO activity to be included in our workforce.

In your opinion, why should a company invest in digital marketing?

If you want to plan the best strategies to put in place to increase your business, investment in digital marketing is now an essential choice for any business, large or small. The online dimension, both in terms of use of the contents by potential customers, and in terms of monitoring the results of a campaign and its relative return on investment, almost always offers companies superior room for maneuver compared to the campaigns made offline or on TV. The online gives the possibility to acquire measurable data on which to reason about the possible success or failure of the campaigns and eventually to plan new investments with greater security.

What are you most passionate about about your job?

In every company we consult, there are products of the highest design, quality services, entrepreneurs and managers full of ambition and desire to do: it is exciting to tell the stories of their successes through the web, monitor the performance of advertising campaigns and see that , in addition to appreciating the data provided, they recognize them very useful for planning their strategy for the future.

 

Top 500+ 2018: la classifica delle aziende di Monza e Brianza

Lunedi 3 dicembre è stata presentata presso la splendida Villa Reale di Monza la classifica Top 500+ edizione 2018, che è in edicola con il CittadinoMb giovedì 6 e sabato 8 dicembre.

Protagoniste ben 800 realtà imprenditoriali della provincia di Monza e Brianza con un fatturato che va da 8,5 milioni fino addirittura a 3,2 miliardi di euro, per un fatturato complessivo record di 48,2 miliardi euro.

Sicuramente ha destato molto interesse l’intero progetto Top 500+: la ricerca e l’analisi dei dati economico-finanziari realizzato dal Centro studi Assolombarda che, grazie all’analisi condotta sui bilanci 2017, ha attestato ancora una volta che la Brianza è uno tra i principali distretti manifatturieri d’Europa.

Ad aprire le “danze” è stato il sindaco di Monza Dario Allevi , succeduto da Carlo Edoardo Valli (vicepresidente di Camera di Commercio Mi, MB, Lodi), e poi dagli interessantissimi interventi di Valeria Negri del Centro studi di Assolombarda, che ha presentato la metodologia della ricerca e Francesco Ferrara di Pwc Italia.

All’evento di presentazione erano presenti il sottosegretario alla presidenza del consiglio Giancarlo Giorgetti, Andrea Dell’Ort, Fabrizio Sala ( vicepresidente di Regione Lombardia) , Luca Manzoni (responsabile corporate di Banco Bpm), Giovanni Andrea Toselli (AD di Pwc Italia) che sono stati protagonisti della tavola rotonda, moderata da Antonio Calabrò, vicepresidente di Assolombarda e presidente dell’Editoriale il Cittadino.

Focus della serata è stata la ricerca, presentata da Valeria Negri, che ha evidenziato i risultati sorprendenti del 2017, con l’aumento della produzione industriale del +3,0% (contro il +1,1% del 2016) e la crescita dell’export del +11,6%.

Il fatturato complessivo delle aziende brianzole scatta da 45 a 48,2 miliardi di euro, segnando un +7,1% rispetto ai bilanci presentati nel 2016.

L’ EBITDA sul fatturato mediano passa da 5,7% a 6,1% e il ROE è stato registrato in aumento: da 10,5% a 10,8%.

Un dato che sicuramente da conforto agli imprenditori è sicuramente quello relativo alla crescita della percentuale di aziende in utile, che va dall’86% all’88%.

La classifica delle aziende più virtuose vede al primo posto la Esprinet S.p.A., seguita da BASF Italia S.p.A, , STMicroelectronics S.r.l., Decathlon Italia S.r.l., Candy S.p.A (Monza), Roche S.p.A (Monza).

Classifica prime 10 aziende Monza Brianza 2018

A completare i primi 10 posti della classifica sono state il Gruppo Fontana, la SOL S.p.A di Monza, la Vender S.p.A di Brugherio e la Agrati S.p.A.

Ha concluso i lavori il presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi, con un interessantissimo discorso, all’interno del quale non sono mancate critiche al governo attuale.

Rivedi il video integrale dell’evento del 3 dicembre.

 

Top 500+ 2018: the ranking of companies in Monza and Brianza

On December 3, 2018, the Top 500+ ranking of the 2018 edition was presented at the splendid Villa Reale in Monza, which is on newsstands with Cittadino MB on Thursday 6 and Saturday 8 December.

The protagonists are 800 businesses in the province of Monza and Brianza with a turnover ranging from 8.5 million to even 3.2 billion euros, for a total record turnover of 48.2 billion euros.

The entire Top 500+ project has certainly aroused great interest: the research and analysis of economic and financial data carried out by the Assolombarda Study Center which, thanks to the analysis conducted on the 2017 financial statements, once again confirmed that Brianza is one among the main manufacturing districts of Europe.

 

To open the “dance was the Mayor of Monza Dario Allevi, succeeded by Carlo Edoardo Valli (Vice-President of the Chamber of Commerce Mi, MB, Lodi), and then by the very interesting interventions by Valeria Negri of the Study Center of Assolombarda, who presented the research methodology and Francesco Ferrara of Pwc Italia.

Present at the presentation were Giancarlo Giorgetti, Andrea Dell’Ort, Fabrizio Sala (vice president of the Lombardy Region), Luca Manzoni (Banco Bpm’s corporate manager), Giovanni Andrea Toselli (CEO of Pwc Italia) they were protagonists of the round table, moderated by Antonio Calabrò, vice president of Assolombarda and president of the Editorial Il Cittadino.

 

The focus of the evening was the research, presented by Valeria Negri, which highlighted the surprising results of 2017, with the increase in industrial production of + 3.0% (against + 1.1% in 2016) and the growth of the exports up 11.6%.

The total turnover of the Brianza companies shoots from 45 to 48.2 billion euros, marking a + 7.1% compared to the budgets presented in 2016.

EBITDA on median turnover increased from 5.7% to 6.1% and ROE was recorded on the increase: from 10.5% to 10.8%.

A figure that certainly gives comfort to entrepreneurs is certainly that related to the growth of the percentage of companies in profit, which ranges from 86% to 88%.

The ranking of the most virtuous companies sees Esprinet S.p.A. in first place, followed by BASF Italia S.p.A., STMicroelectronics S.r.l., Decathlon Italia S.r.l., Candy S.p.A (Monza), Roche S.p.A (Monza).

Classifica prime 10 aziende Monza Brianza 2018

Completing the top 10 places in the ranking were the Fontana Group, the SOL S.p.A of Monza, the Vender S.p.A of Brugherio and the Agrati S.p.A.

The president of Assolombarda, Carlo Bonomi, concluded the meeting with a very interesting speech, in which there was no lack of criticism of the current government.

Review the full video of the December 3 event.

 

Raccontaci la tua idea, la trasformeremo in progetto.

Raccontaci la tua idea,
la trasformeremo in progetto.

Compila il form o chiamaci allo +39 02 89745373