Contenuti duplicati: cosa sono e come evitarli

Che cos’è un contenuto duplicato? E come si può evitare?

L’espressione “contenuto duplicato” fa riferimento a contenuti quasi identici presenti su più pagine web o su due o più siti separati. Tuttavia, esistono molti metodi per prevenire o ridurre al minimo l’impatto del contenuto duplicato. 

Di seguito ti suggeriremo i migliori modi per evitarli. 

L’impatto dei contenuti duplicati

Le pagine create con contenuti duplicati possono causare diverse ramificazioni nei risultati di ricerca di Google e, talvolta, anche sanzioni.

I problemi di contenuto duplicato più comuni includono:

  • L’errata versione delle pagine mostrate nelle SERP
  • Problemi di indicizzazione
  • Fluttuazioni o diminuzioni nelle metriche principali del sito (traffico, posizioni in classifica)
  • Altre azioni impreviste da parte dei motori di ricerca a seguito di segnali di prioritizzazione confusi

Il punto di partenza per qualsiasi webmaster o SEO specialist dovrebbe essere la creazione di contenuti unici che portino un valore unico agli utenti. Tuttavia, fattori come la creazione di modelli di contenuto, la funzionalità di ricerca, i tag UTM, la condivisione di informazioni o la distribuzione di contenuti potrebbero essere soggetti al rischio di duplicazione.

Di seguito alcuni dei metodi più efficaci per impedire la duplicazione dei contenuti:

Tassonomia

Come punto di partenza, è consigliabile dare uno sguardo generale alla tassonomia del tuo sito. Organizzare i tuoi contenuti in un cluster di argomenti può aiutarti a sviluppare una strategia ponderata che limita la duplicazione.

Tag canonici

L’elemento rel = canonical è uno snippet di codice HTML che permette di specificare qual è la versione principale di un URL ai motori di ricerca, qualora vi fossero versioni duplicate. Questi tag indicano a Google quale versione di una pagina è la “versione principale” così da non indicizzare le eventuali varianti che potrebbe trovare durante la scansione del sito. 

Meta tagging

Altri elementi utili da prendere in considerazione quando si analizza un sito sono i meta tag robot e i segnali che stai attualmente inviando ai motori di ricerca dalle tue pagine. I meta tag robot sono utili se desideri escludere una o più pagine dall’indicizzazione di Google e preferisci che non vengano visualizzate nei risultati di ricerca. Aggiungendo il meta tag robot “no index” al codice HTML della pagina indicherai effettivamente a Google che non vuoi che venga mostrato nelle SERP, Google comprenderà questa direttiva ed escluderà le pagine duplicate dalle SERP.

Gestione dei parametri

I parametri URL indicano come eseguire la scansione dei siti in modo efficace ed efficiente per i motori di ricerca. I parametri spesso causano la duplicazione del contenuto poiché il loro utilizzo crea copie di una pagina. Ad esempio, se esistessero più pagine relative allo stesso prodotto, Google li considererebbe come contenuti duplicati. Tuttavia, la gestione dei parametri facilita una scansione più efficace ed efficiente dei siti. In particolare, per i siti più grandi e con funzionalità di ricerca integrata, è importante utilizzare la gestione dei parametri tramite Google Search Console e Bing Webmaster Tools. Indicare le pagine parametrizzate nel rispettivo strumento e segnalarlo a Google può essere utile per indicare al motore di ricerca che queste pagine non devono essere sottoposte a scansione e suggerire quali eventuali azioni aggiuntive intraprendere. 

URL duplicati                                         

Diversi elementi URL strutturali possono causare problemi di duplicazione su un sito web. Molti di questi sono causati dal modo in cui i motori di ricerca percepiscono gli URL. Se non ci sono altre direttive o istruzioni, un URL diverso indicherà sempre una pagina diversa. Questa mancanza di chiarezza o segnalazione errata involontaria può causare fluttuazioni o riduzioni nelle metriche principali del sito (traffico, posizioni in classifica o criteri E-A-T) se non affrontate. Come abbiamo già spiegato, i parametri URL causati dalla funzionalità di ricerca, dai codici di monitoraggio e da altri elementi di terze parti possono causare la creazione di più versioni di una pagina. I modi più comuni in cui possono verificarsi versioni duplicate degli URL includono: versioni HTTP e HTTPS delle pagine, www e non www. e le pagine con barre finali e quelle senza.

Reindirizzamenti

Le pagine duplicate possono essere reindirizzate alla versione principale della pagina. Laddove sul tuo sito siano presenti pagine con volumi elevati di traffico o collegamenti duplicati da un’altra pagina, i reindirizzamenti possono essere un’opzione utile per risolvere il problema. Tuttavia se si decide di optare per i reindirizzamenti per rimuovere i contenuti duplicati, è importante tenere a mente due cose: reindirizzare sempre alla pagina con il rendimento migliore per limitare l’impatto sul rendimento del sito e, se possibile, utilizzare il reindirizzamento 301

In sintesi, per evitare contenuti duplicati, concentrati sulla creazione di contenuti di qualità unica per il tuo sito e invia i giusti segnali a Google per contrassegnare il contenuto come fonte originale.

Se hai ancora dei dubbi, CONTATTACI! Ti aiuteremo ad elaborare una content strategy di successo!

Clicca sul banner per scoprire di più!

Raccontaci la tua idea, la trasformeremo in progetto.

Raccontaci la tua idea,
la trasformeremo in progetto.

Compila il form o chiamaci allo +39 02 89745373