Come ridurre il tasso di abbandono del carrello?

Come diminuire il tasso di abbandono del carrello

L’abbandono del carrello è uno dei problemi più frequenti che si verifica all’interno di un e-commerce. Secondo uno studio del Baymard Institute ApS del 2022, il tasso medio di abbandono del carrello si attesta attorno al 69%. Dunque, bisognerebbe domandarsi quali sono le ragioni che spingono gli utenti ad abbandonare il sito web dopo aver aggiunto degli articoli al proprio carrello. Le motivazioni potrebbero essere molteplici e molto spesso legate alla fase di check out, alle policy di spedizione, alla percezione di mancanza di sicurezza nel pagamento o alle modalità di reso poco chiare. Per questo motivo, è fondamentale considerare la fase di check out e gli aspetti logistici come parte integrante del customer journey e come elementi fondamentali da implementare nella strategia di marketing.

Perché l’utente abbandona il carrello?

  1. Prezzi troppo alti
  2. Costi aggiuntivi e spese di spedizione
  3. Metodo di pagamento non disponibile
  4. Richiesta di troppe informazioni o necessità di creare un account sul sito
  5. Tempi di consegna troppo lunghi
  6. Malfunzionamento del sito web
  7. Politica dei resi poco soddisfacente
  8. Scarsa affidabilità del pagamento
  9. Check-out troppo lungo o complicato
  10. Carta di credito rifiutata

6 consigli per ridurre il tasso di abbandono del carrello

Nel seguente articolo, elencheremo alcune azioni correttive per ridurre il tasso di abbandono del carrello:

  • Migliora l’interfaccia utente: rendi l’interfaccia utente chiara, semplice e lineare, scegli un design essenziale e curato e assicurati che la navigazione sia agevole per i tuoi utenti.
  • Mostra chiaramente il prezzo finale: mostra sempre il prezzo finale nel momento in cui l’utente aggiunge il prodotto al carrello e definisci subito se sono previste spese di spedizione. Prima l’utente conoscerà i dettagli sui costi di spedizione e consegna e meno probabilità avrà di abbandonare il carrello.
  • Fidelizza i tuoi clienti: offri la spedizione gratuita all
  • e persone che si iscrivono come membri o regala punti premio per fidelizzare i tuoi clienti.
  • Rendi il check-out semplice: infine, assicurati che il processo di check-out sia veloce e fluido. Non costringere gli utenti a creare un account per concludere l’acquisto ma chiedi solo le informazioni strettamente necessarie.
  • Policy di consegna e di reso: nella fase di checkout, fornisci informazioni precise riguardanti gli aspetti logistici dell’ordine: dai un’indicazione sui giorni in cui è prevista la consegna, e dai la possibilità di scegliere metodi di spedizione alternativi a quelli di domicilio (come locker o punti di domicilio). Consenti all’utente di monitorare la spedizione e tracciare il pacco così da poterne verificare la posizione in qualsiasi momento.
  • Rassicura i tuoi utenti sulla sicurezza delle transazioni: molti utenti decidono di abbandonare il carrello per paura che le coordinate bancarie non siano sufficientemente protette. Dunque, per rassicurare i tuoi utenti sulla sicurezza delle transazioni che avvengono sul tuo sito web, potresti inserire icone utili a mostrare che la soluzione è affidabile e rispetta gli standard di sicurezza, come ad esempio: PCI DSS (Payment Card Industry Data Security Standard).

Infine, considera di inserire un sistema di chat per supportare i tuoi clienti e fornire assistenza in tempo reale. Se desideri avere supporto strategico e operativo per il tuo e-commerce, CONTATTACI!

Raccontaci la tua idea, la trasformeremo in progetto.

Raccontaci la tua idea,
la trasformeremo in progetto.

Compila il form o chiamaci allo +39 02 89745373