Lunedi 3 dicembre è stata presentata presso la splendida Villa Reale di Monza la classifica Top 500+ edizione 2018, che è in edicola con il CittadinoMb giovedì 6 e sabato 8 dicembre.

Protagoniste ben 800 realtà imprenditoriali della provincia di Monza e Brianza con un fatturato che va da 8,5 milioni fino addirittura a 3,2 miliardi di euro, per un fatturato complessivo record di 48,2 miliardi euro.

Sicuramente ha destato molto interesse l’intero progetto Top 500+: la ricerca e l’analisi dei dati economico-finanziari realizzato dal Centro studi Assolombarda che, grazie all’analisi condotta sui bilanci 2017, ha attestato ancora una volta che la Brianza è uno tra i principali distretti manifatturieri d’Europa.

 

Ad aprire la “danze è stato il sindaco di Monza Dario Allevi , succeduto da Carlo Edoardo Valli (vicepresidente di Camera di Commercio Mi, MB, Lodi), e poi dagli interessantissimi interventi di Valeria Negri del Centro studi di Assolombarda, che ha presentato la metodologia della ricerca e Francesco Ferrara di Pwc Italia.

All’evento di presentazione erano presenti il sottosegretario alla presidenza del consiglio Giancarlo Giorgetti, Andrea Dell’Ort, Fabrizio Sala ( vicepresidente di Regione Lombardia) , Luca Manzoni (responsabile corporate di Banco Bpm), Giovanni Andrea Toselli (AD di Pwc Italia) che sono stati protagonisti della tavola rotonda, moderata da Antonio Calabrò, vicepresidente di Assolombarda e presidente dell’Editoriale il Cittadino.

 

Focus della serata è stata la ricerca, presentata da Valeria Negri, che ha evidenziato i risultati sorprendenti del 2017, con l’aumento della produzione industriale del +3,0% (contro il +1,1% del 2016) e la crescita dell’export del +11,6%.

Il fatturato complessivo delle aziende brianzole scatta da 45 a 48,2 miliardi di euro, segnando un +7,1% rispetto ai bilanci presentati nel 2016.

L’ EBITDA sul fatturato mediano passa da 5,7% a 6,1% e il ROE è stato registrato in aumento: da 10,5% a 10,8%.

Un dato che sicuramente da conforto agli imprenditori è sicuramente quello relativo alla crescita della percentuale di aziende in utile, che va dall’86% all’88%.

La classifica delle aziende più virtuose vede al primo posto la Esprinet S.p.A., seguita da BASF Italia S.p.A, , STMicroelectronics S.r.l., Decathlon Italia S.r.l., Candy S.p.A (Monza), Roche S.p.A (Monza).

Classifica prime 10 aziende Monza Brianza 2018

A completare i primi 10 posti della classifica sono state il Gruppo Fontana, la SOL S.p.A di Monza, la Vender S.p.A di Brugherio e la Agrati S.p.A.

Ha concluso i lavori il presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi, con un interessantissimo discorso, all’interno del quale non sono mancate critiche al governo attuale.

Rivedi il video integrale dell’evento del 3 dicembre.