Universal Analytics e il passaggio definitivo a GA4

Universal Analytics: cosa succede dopo il 1° luglio 2023

Le proprietà Universal Analytics standard non raccoglieranno più dati a partire dal 1° luglio 2023. Tuttavia, fino al 1° luglio 2023 potrai utilizzare Universal Analytics e continuare a raccogliere dati. Dopo questa data potrai continuare a usare UA per almeno sei mesi ma si renderà necessario il passaggio a Google Analytics 4.

Se il tuo account Google Ads e la proprietà Universal Analytics sono collegati, ricordati che i dati di Universal Analytics non verranno più trasmessi a Google Ads, dunque esegui la migrazione dei collegamenti, importa le conversioni e aggiungi i segmenti di pubblico di GA4 a una campagna o a un gruppo di annunci. Per sfruttare tutte le funzionalità di GA4, accedi a Google Ads e importa le conversioni assicurandoti di rimuovere gli obiettivi che avevi impostato su Universal Analytics per evitare di avere conversioni duplicate.

Google Analytics 4: cos’è e come usarlo per aumentare le conversioni sul tuo sito web

GA4 è l’ultimo degli upgrade di Google, è il nuovo software di misurazione e tracciamento che propone agli utenti un approccio più interattivo e basato su parametri diversi. I dati che vengono raccolti riguardano le interazioni degli utenti e la loro condotta online, dunque i passi che compie l’utente prima di giungere alla conversione diventano fondamentali. L’attenzione che viene posta nei confronti degli utenti comporta di conseguenza una maggiore categorizzazione degli eventi.

Con GA4 sarà possibile identificare 4 macro-tipologie di eventi:

  1. eventi raccolti in automatico (lingua, localizzazione)
  2. eventi di misurazione avanzata (download, ricerche, scroll)
  3. eventi raccomandati (login, acquisti, condivisioni)
  4. eventi personalizzati

Le principali differenze tra UA e GA4

Il passaggio da UA a GA4 evidenzierà 3 principali differenze:

  • la modalità di tracciamento: si passerà da un sistema basato sulle sessioni (Universal Analytics) a un sistema basato sugli eventi (GA4). Questo significa che verranno tracciati tutti i singoli eventi compiuti da un utente su un sito web o app.
  • reportistica: GA4 semplificherà la modalità di erogare report dando la possibilità di creare report più specifici e dettagliati attraverso l’Analysis Tab.
  • unica proprietà: tra le novità più sorprendenti troviamo anche la possibilità di configurare il cross domain tracking direttamente dal pannello admin dello strumento. Questo ti consentirà di unificare in un unico datastream i dati di due o più domini differenti. Infatti, su GA4 sarà possibile avere una visione olistica delle interazioni degli utenti sia sul sito web che sull’app mobile, unendo le attività cross-device e ottenendo così una visiona olistica delle interazioni degli utenti. Inoltre, grazie all’apprendimento automatico si potranno avere informazioni più approfondite sul comportamento dei clienti e sulle loro abitudini d’acquisto. Un’altra novità riguarda le sessioni che potranno essere personalizzate mettendo in evidenza le metriche preferite.

Risulta evidente che GA4 offra un ambiente di lavoro e funzionalità più avanzate e rappresenta il futuro su cui convergere l’intero sistema di tracciamento. Hai ancora dei dubbi?

CONTATTACI per una consulenza!

Condividi

Facebook
LinkedIn

Raccontaci la tua idea, la trasformeremo in progetto.

Raccontaci la tua idea,
la trasformeremo in progetto.

Compila il form o chiamaci allo +39 02 89745373